lunedì 27 febbraio 2012

La felicità degli idraulici

Al sopraggiungere di un tepore primaverile che ha causato una prima migrazione fine-settimanale dei tanti proprietari di seconde case, abbiamo terminato l'inventario dei danni da gelo prolungato:

Noi: tubo dell'acquedotto ghiacciato per una settimana, tubo dell'acqua calda del bidet idem ma senza danni e solo per 4 giorni, tubatura di scarico del wc (esterna alla facciata) da scongelare una sera sì e l'altra pure.
Vicino: serbatoio da 500 l completamente ghiacciato, niente acqua in casa, riscaldamento saltato.
F.: tappo di un tubo saltato, senza acqua.
A.: cassetta del wc spaccata dal ghiaccio
L.: tubo rotto con conseguente zampillo a fontana dentro uno dei fondi
I.: wc ghiacciato, flessibile del bidet saltato
G.: acqua a scroscio causa tubo rotto in casa
P.: wc ghiacciato, niente acqua
E.: senza acqua

Alcuni giorni a -15°C possono fare la felicità degli idraulici.


mercoledì 15 febbraio 2012



Un anno fa arrivavamo nella nostra nuova casa da neo-proprietari, accolti da una micia scontrosa e affamata...
Oggi siamo alle prese con la neve, i tubi che si ghiacciano, il freddo dovuto alla nostra assenza da casa per tutto il giorno...la legna sempre da raccogliere, tagliare, spostare, la cucina ancora da finire...ma la casa è nostra, il posto è splendido, ogni alba è diversa, ogni tragitto un possibile incontro con un animale selvatico, abbiamo ancora tante marmellate e verdura del nostro orto da mangiare...in sintesi, stremati ma felici.

p.s. la gatta si fionda a dormire sul nostro letto appena torniamo a casa, non accetta ancora carezze ma prima o poi cederà, siamo fiduciosi :-)