mercoledì 15 gennaio 2014

Vivere in campagna è...

...constatare che i quiz per la patente sono sbagliati: la precedenza ce l'ha sempre il branco di cinghiali, altro che tram.

martedì 14 gennaio 2014

Corso di potatura

L'Unione dei Comuni propone un Corso gratuito di potatura della vite e dei fruttiferi - per informazioni contattare i rifermenti indicati nella locandina


- 16 gennaio 2014 dalle ore 15,30 alle ore 19.00 presso la sala consiliare dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, via Roma 203 – Ponte a Poppi.
Nozioni sulla potatura della vite con particolare riferimento alle forme di allevamento del “Cordone speronato” e del “Guyot”.
Gli argomenti verranno trattati dal dott. Paolo Valentini del CRA – Unità di ricerca per la Viticoltura di Arezzo e dal dott. Vincenzo Tommasi,  viticoltore - enologo.

- 21 gennaio 2014 esercitazioni pratiche presso il vigneto dell’azienda agricola La Mausolea, Soci – Bibbiena (da confermare in base alle previsioni meteo).

- 23 gennaio 2014 dalle ore 15,30 alle ore 19.00 presso la sala consiliare dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, via Roma 203 – Ponte a Poppi.

Nozioni sulla potatura dei fruttiferi con particolare riferimento alle pomacee (melo e pero).

Gli argomenti verranno trattati da Marco Roselli, divulgatore agricolo della Coldiretti - Arezzo.
Il calendario delle successive esercitazioni  verrà definito durante gli incontri in funzione dell’andamento meteorologico.

lunedì 13 gennaio 2014

La lotta al dissesto idrogeologico inizia da qui


...ossia, dal pulire i fossi di scolo. Non spetterebbe a noi farlo, ma il Comune se ne è occupato l'ultima volta tre estati fa, e noi da questa strada dobbiamo passare tutti i giorni. Foglie di castagno, foglie di quercia (quest'anno sono cadute presto), ricci vuoti, sassi e terra contribuiscono a colmare i fossi e l'acqua cerca un'altra strada, se la scava portando via altra terra, rimpozza sull'asfalto e con il gelo questo si disgrega sempre più.

Fare questo lavoro sul pezzo di strada che divide il castagneto dall'orto vuol dire anche collezionare commenti dal vicinato che si sposta fra Battifolle e Vertelli.

due uomini su un trattore :
"è strano vedere una donna con la zappa in mano, da queste parti"
"bisognerà che vi abituate!"(e per i posti a sedere ci stiamo attrezzando...)

Vicina che arriva e sbotta: "ma le foglie non danno mica noia all'acqua"
(buongiorno anche a te...)

Non abbiamo ancora finito, ma un po' per volta contiamo di sistemare fossi, fossetti & muretti.

sabato 11 gennaio 2014

Vellutata di zucca al limone

Le zucche trombetta che ho in dispensa iniziano a sciuparsi e l'altra sera ho riproposto questa vellutata, veramente ottima. La ricetta originale è di Cucina Moderna.



Ingredienti:
zucca pulita 400 gr (oppure zucca 300 gr patate 100 gr)
brodo vegetale 1,2 l
cipollotti 2 (oppure 1 porro)
rosmarino 1 rametto
limone biologico 1
yogurt intero 200 gr
semi di zucca 1 cucchiaio
olio extra vergine di oliva
sale
pepe

Pulire i cipollotti e affettarli, tagliare la zucca a tocchetti.
Rosolare il tutto con 4 cucchiai di olio, versare il brodo e cuocere per 30 minuti.
Frullare la zuppa fino a ottenere una crema vellutata., unire metà yogurt e il rosmarino tritato con la scorza di mezzo limone.
Spremere metà limone e unire il succo alla crema, salare, pepare, versare nelle ciotole e porre al centro un cucchiaio di yogurt.
Completare con i semi di zucca, una fettina di limone e una spolverata di pepe.

martedì 7 gennaio 2014

Castagnaccio

Un grande classico, sempre buonissimo, preparato come dolce di compleanno.


Ingredienti:
500 gr di farina di castagne
500 ml circa di acqua (il quantitativo dipende dalla farina, questa volta ne sono serviti 650 ml per arrivare alla giusta consistenza)
50 gr di pinoli
125 gr di uva sultanina
1 cucchiaio di olio di oliva
un pizzico di sale.

Fare una pastella liscia ma non troppo liquida con la farina e l'acqua, aggiungere l'uvetta precedentemente messa a bagno e scolata e metà dei pinoli, un goccio d'olio e un pizzico di sale. ungere la teglia e versare l'impasto; lo spessore deve essere di circa un dito.
Cospargere con il resto dei pinoli e infornare a 200 °C per 35-40 minuti. E' cotto quando si stacca dalle pareti della teglia e la superficie si crepa.
A piacere si possono sostituire in tutto o in parte i pinoli con le noci, oppure si può aggiungere del rosmarino sopra al dolce.

venerdì 3 gennaio 2014

La produzione di uova nel 2013






Durante il 2013, primo anno di deposizione per tutte le nostre piumose, abbiamo raccolto:

667 uova di gallina da 8 galline
497 uova di quaglia da 5 quaglie

Questo è il numero di uova deposte per ciascuna razza. Mugellese e Cocincina ne hanno fatte poche perchè hanno covato tardi e sono andate direttamente in pausa estiva e poi in muta senza riprendere a deporre. La moroseta ha iniziato a deporre già a gennaio e ha covato a maggio, raggiungendo un buon numero. Per le Amrocks e le Tosca il numero è una media per capo.
Questo invece è l'andamento mensile
Per il 2014 abbiamo le nuove leve, altre quattro Amrocks e un curioso ibrido Moroseta x Amrocks, se tutto va bene aumenteremo la produzione di uova e di pollame.