martedì 15 settembre 2015

Torta di mele e more


Ingredienti:
180 g di farina
120 g di zucchero semolato
un uovo
un cucchiaino di lievito
150 g di more  
4 mele
120 g di burro
pangrattato

sale

Lavorare con un cucchiaio di legno il burro morbido con 100 g di zucchero semolato, quindi aggiungere l'uovo e la farina con il lievito e un pizzico di sale. Formare un panetto alto due dita, avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare in frigorifero per 30 minuti.
Lavare le mele, tagliarle a fettine e cuocerle in una casseruola con il resto dello zucchero e 100 ml di acqua per una decina di minuti. Accendere il forno e portarlo a 180°C.
Dividere la pasta in due parti e stenderla con il mattarello in 2 sfoglie sottili. Rivestire con la prima sfoglia uno stampo rotondo (diametro 24 cm), bucherellare il fondo e cospargerlo di pangrattato; riempire il guscio con le mele e le more lavate e asciugate, chiudere con la seconda sfoglia e praticare in superficie delle piccole incisioni per far fuoriuscire il vapore durante la cottura.
Infornare per 40 minuti. 
Cospargere con zucchero a velo una volta raffreddata.

(Ricetta originale su http://ricette.donnamoderna.com/torta-chiusa-con-mele-e-more)

lunedì 14 settembre 2015

Primo fuoco

Ieri sera abbiamo acceso per la prima volta la cucina economica. Non fa ancora poi così freddo, ma aveva piovuto, c'erano 19°C in cucina, dovevo mettere via delle lenzuola rimaste ancora un pochino umide, per cena volevo infornare una pizza...et voilà, ecco una serie di buoni motivi per accendere il primo fuoco della stagione autunno-inverno-primavera 2015/16.


domenica 6 settembre 2015

Il Pane della Dea


Per festeggiare l'Equinozio e l'arrivo dell'Autunno abbiamo organizzato una giornata con laboratorio del pane e celebrazioni pagane (l'ho già detto che sono una strega, no?), in collaborazione con Annalisa De Luca e l'Associazione Circuito Corto.
Maggiori info sulla pagina dell'evento su FB.

sabato 5 settembre 2015

Un'ottima annata

Vaiano - vitigno autoctono del Casentino

L'Estate del 2015 ha portato qualche novità: la casa di fronte alla nostra, chiusa ormai da un bel po' per la morte dell'anziano proprietario, è stata affittata a una famiglia con bimbi. La popolazione del Poggiolino è così aumentata esponenzialmente, da 2 abitanti a 6 (per tacer del cane, e della Gatta).
Adesso c'è qualcun altro che deve sorbirsi la domanda "Ma abitate qui tutto l'anno?!".
Alla quale si aggiunge "E per la scuola come fate?!", new entry nella top ten delle domande assurde, al pari con "E per fare la spesa ?!".
(Per la cronaca, ci sono ben due scuole elementari in zona, a Strada in Casentino e a Montemignaio.)

La pioggia è stata scarsissima e abbiamo avuto un po' di problemi con l'acqua (che non c'era). L'orto ne ha sofferto, e anche alcuni alberi. Polli e conigli invece prosperano.

Abbiamo avuto tantissime visite, cene e pranzi e pizzate...la vita sociale si concentra in estate! Soprattutto con chi deve venire a trovarci da Firenze e ha paura della neve (...)

Nuovi progetti stanno maturando...non ci fermiamo mai :-)