lunedì 27 febbraio 2012

La felicità degli idraulici

Al sopraggiungere di un tepore primaverile che ha causato una prima migrazione fine-settimanale dei tanti proprietari di seconde case, abbiamo terminato l'inventario dei danni da gelo prolungato:

Noi: tubo dell'acquedotto ghiacciato per una settimana, tubo dell'acqua calda del bidet idem ma senza danni e solo per 4 giorni, tubatura di scarico del wc (esterna alla facciata) da scongelare una sera sì e l'altra pure.
Vicino: serbatoio da 500 l completamente ghiacciato, niente acqua in casa, riscaldamento saltato.
F.: tappo di un tubo saltato, senza acqua.
A.: cassetta del wc spaccata dal ghiaccio
L.: tubo rotto con conseguente zampillo a fontana dentro uno dei fondi
I.: wc ghiacciato, flessibile del bidet saltato
G.: acqua a scroscio causa tubo rotto in casa
P.: wc ghiacciato, niente acqua
E.: senza acqua

Alcuni giorni a -15°C possono fare la felicità degli idraulici.


Nessun commento:

Posta un commento