martedì 30 dicembre 2014

2014 anno felice per...

Il 2014 è stato un anno strano, con un inverno grande assente (una sola nevicata e scarsa), pioggia che ha impedito di lavorare nei campi al momento giusto e ha fatto marcire gli agli e patire il grano, una puntata di caldo che ha fregato le patate messe per prime, un'estate freddina, un autunno caldo in cui le prime castagne le ho raccolte in maglietta a maniche corte mentre alcune ginestre sono fiorite  il 12 novembre.


In altri tempi sarebbe stata un'annata di carestia, poco grano, pochissime castagne, niente olio, poche uova, animali che si ammalavano facilmente, miele scarso... Però in ogni frangente c'è chi invece si trova benissimo e prospera. 

Il 2014 è stato un anno felice per:

Patate, peperoni, fagioli, carote

Mele, nespole, rosa canina, biancospino...


Orobanche, onnipresenti a spese del trifoglio e di altre piante.



Acetosella


Specchio di Venere e Rosolacci

e tantissimo iperico, anche questo ancora in fiore in autunno.

Speriamo in un 2015 un po' meno anomalo!

Nessun commento:

Posta un commento