giovedì 25 novembre 2010

La ricerca della casa


La ricerca della casa è dura, stressante, lunga. Se non avete particolare fretta e se la prendete con lo spirito giusto, può essere anche divertente: senz'altro farete molte nuove conoscenze.

Il primo passo da fare è un giro delle banche, o un giro virtuale su internet, per capire in quale fascia di prezzo cercare: a meno che non siate molto fortunati, dovrete chiedere un mutuo. L'importo che potete chiedere e che vi verrà concesso varia in base a diversi fattori, quali il vostro tipo di impiego, il vostro reddito, eventuali altre proprietà, altri prestiti in corso, la vostra età.

(Per una legge di Murphy, se stabilite il vostro tetto massimo di spesa pari a n, troverete presto una bella casa che costa n+30.000 €, che turberà i vostri sogni facendovi diventare appassionati di super*enalotto e gratta*e*vinci, nella speranza di procurarvi legalmente la cifra mancante.)

Tenete conto delle spese notarili e delle tasse, che non vi verranno finanziate con il mutuo. Un po' di soldi da parte dovete comunque averli (indicativamente, 10.000 € per una prima casa).

Noi abbiamo cercato casa:
1 - leggendo i giornali gratuiti di annunci immobiliari
2 - consultando i portali internet di annunci immobiliari
3 - girando in auto e a piedi per i paesi, a caccia di cartelli "vendesi"
4- mettendo un cartello "cercasi casa" nel bar del paese e chiedendo in giro

Cercate, leggete...ma soprattutto visitate! Anche quella che sembra un buco e non vi ispira troppo, o quella fuori budget massimo. Vi servirà per farvi un'idea man mano più precisa del mercato della zona che vi interessa. Per la stessa cifra troverete situazioni molto diverse, e questo dipende da vari fattori, non sempre chiari.
Un maggior costo può dipendere da:
intermediario ottimista che cerca di far vendere a prezzo più alto
proprietario ottimista che pensa di poter vendere al prezzo più alto possibile
particolari comodità (riscaldamento, vicinanza ai centri più grandi, servizi)
ristrutturazione recente con buone rifiniture.
Un minor costo viceversa può dipendere da:
intermediario realista che sa cosa sta vendendo
proprietario stufo che cerca di vendere da tre anni senza risultati
particolari scomodità (casa  a bacìo senza riscaldamento in fondo a una sterrata sconnessa),
grosse ristrutturazioni da fare.

Non crediate però che un rudere costi poco: consente di recuperare volumi edificabili, quindi spesso vengono chieste cifre esose anche se consiste in quattro sassi crollati.

Soprattutto...abbiate pazienza!!

Lettura consigliata: Due di Due di A. de Carlo. Me lo consigliò 13 anni fa un amicodicendomi "...sei tu! Sei come Mario..."



"Mi fa impazzire pensare alle persone sensibili e piene di qualità che odiano il denaro e le industrie e le macchine e il potere, e perché sono sole pensano di essere malate, si sforzano di adattarsi alla realtà e se ne fanno schiacciare. Dobbiamo trovare il modo di raggiungerle, mettere annunci sui giornali di tutto il mondo e parlarne con tutti i mezzi possibili, stabilire contatti."

http://it.wikiquote.org/wiki/Due_di_due#Due_di_due



 

Nessun commento:

Posta un commento